Factory

Trasformiamo l’esperienza in forza

Le software factory Blazar Group nascono dall’eredità progettuale accumulata dai Blazariani in anni di consulenza.

Il  CTO del gruppo, Diego Dorola, grazie alla propria  esperienza di gestione di progetti “in house” dirige i team di lavoro per supportare le aziende che:

– Vogliono esternalizzare uno o più task di lavoro.
– Vogliono realizzare un progetto “from scratch”, dalla raccolta dei requisiti alla consegna finale.
– Non hanno un reparto IT o non hanno competenza in ambito sviluppo software.

Diego Dorola | CTO Blazar Group

Credo in un approccio people first: mettere al centro del progetto le reali esigenze del cliente, senza imporre alcun vincolo tecnologico dettato da interessi secondari.

Diego è un esperto di sviluppo software, formazione e Application Lifecycle Management.
Ha costruito la sua professionalità nel corso di vent’anni di carriera: è passato dallo scrivere codice al coordinare numerosi team di programmatori.
Oggi il suo lavoro è aiutare i clienti a trovare la soluzione giusta ai propri bisogni.
Dopo un’ esperienza decennale come Chief Development Officer di grandi realtà multinazionali è entrato in Blazar Group nel ruolo di Chief Technology Officier, con compiti di coordinamento e supervisione delle attività delle software factory e del Competence Center Microsoft

Perchè scegliere la Software Factory Blazar?

Tecnologie Innovative

> Applicazioni native per Cloud;
> Mobile - Cross Platform;
> I più innovativi e consolidati framework di sviluppo web;
> .NET Core come standard de facto per logica sviluppo backend;

Cloud First

Le nostre soluzioni vengono studiate per essere nativamente pronte ad adattarsi alle più famose infrastrutture Cloud presenti sul mercato.
> Riduzione dei costi di gestione;
> Ottimizzazione di carichi di lavoro variabili;
> Facile gestione del ciclo di vita del software;

Metodologie Moderne

> Metodologie Agili (Scrum) e pratiche DevOps;
> Sistemi di controllo delle attività e di pianificazione delle risorse (Board Kanban, etc.);
> Sessioni di allineamento ed interfacciamento costanti con i clienti per gestire e controllare i progetti;

Aree di Business

L’esperienza dei nostri tecnici ci permette di sapere gestire:
> Business critical. Richiedono un’attenzione particolare alla qualità del prodotto dei processi di rilascio;
> Nuovi business. Richiedono un supporto di consulenza nel guidare attraverso novità tecnologiche e nuovi servizi da proporre agli utenti.

Team Dedicati

> Team di sviluppo strutturati per competenze back-end e front-end;
> Team di test separato dai team di sviluppo;
> Risorse di alto livello: PM; Tech Lead, Architetto;

Dati e Automazione

> Integrazione tra sistemi, automazione di processi industriali o controllo dei meccanismi produttivi;
> Analisi di dati, reportistica e self service BI.
Negli anni sono stati accumulati dati che ora è necessario leggere per rispondere tempestivamente ai cambiamenti e prendere decisioni lungimiranti.

Zeiss_logo.svg

Sunlens Cloud

Portale B2B realizzato per Carl Zeiss

Il primo obiettivo del progetto è stato sostituire il Product Portfolio in uso creando un catalogo lenti dinamico per effettuare ricerche avanzate, grazie ad un insieme di filtri utilizzabili singolarmente o in modo combinato.

Secondo obiettivo, offrire la possibilità di condividere file e documenti creando un’area di data-sharing inclusa nella piattaforma.

Si tratta di una raccolta di file organizzata in cartelle (e sottocartelle), con regole di visibilità dei contenuti in relazione alla tipologia di utenza.

Il progetto è destinato a due target di utenza:

La soluzione proposta è stata sviluppata in tecnologia Microsoft .NET

Guarda il video del progetto:

Riproduci video
IQvia-logo-min

Share of Shelf

APP di business inteligence realizzata per iqvia

Lo scopo di Share of Shelf è permettere all’utente di calcolare la percentuale di occupazione di ogni brand all’interno di una categoria merceologica sugli scaffali delle farmacie.

Si è messa cura nell’interfaccia utente, in modo da facilitare l’operatività e velocizzare l’acquisizione dei dati.

Al cliente sono state fatte due proposte di implementazione: in entrambi i casi l’applicazione prevede la modalità Image Capture.

Avviando l’app, viene presentata la camera full-screen con, in sovrimpressione, i comandi per interagire con la camera. Nella seconda fase l’operatore va ad indicare la parte di occupazione di ogni brand all’interno della categoria totale. 

L’applicazione è stata integrata con MI Touch di IQVIA, per effettuare lo scambio dati con il server, in base alle selezioni effettuate dall’utente.

Vuoi saperne di più e valutare insieme un progetto?

ItalyEnglish